venerdì 17 giugno 2011

Gelee al kumquat in panna cotta di Valeria

Si fa presto a dire trasloco.
una parolina breve breve che nasconde dietro un infinita' di lavoro che solo chi l'ha passato puo' capire il dramma...
un piccolo pezzettino della tua vita che se ne va, un altro che si aggiunge per cambiare aria, ambiente, situazioni quotidiane in una nuova cornice.
E un nuovo blog certo non fa eccezione, considerando solo le energie spese per capire comandi, funzioni, schermate... non so voi ma io comincio a diventare vecchia e tanta voglia di imparare cose che so già di dover adeguare continuamente al piacere di internet...francamente non ce l'ho!
per cui andiamo con calma e piano piano aggiusteremo tutti gli angolini di questa nuova dimora, i blog che ci piacciono e tanto altro... intanto però prendiamoci una pausa...con un bel dolce direi.

Stavolta avevo dalla mia dei bei mandarini kumquat dell'alberello di mia suocera, che stavano lì da un pò e che cominciavano anche a cadere dall'albero quanto erano maturi.
Beh, io vado pazza per il gusto intenso di questi mandarini e di stiparli dentro una qualsiasi torta non ne avevo voglia, volevo più qualcosa di neutro che accompagnasse esaltando in modo voluttuoso questa bonta...
e allora è andata per una panna cotta, che ha dato un leggero tocco a questa preparazione, anche perchè di mangiare una composta di mandarini in purezza sarei anche capace... ma forse in questo caso era un peccato ;-)

la ricetta è bella e buona e io vi consiglio anche le striscioline di lime sopra, che esaltano ancora di più l'agrumato intenso degli ingredienti

per 6 bicchierini:
per la gelée o composta ci servono:
250/300 g di Kumquat;
110 gr di zucchero
8 gr colla di pesce

per la panna cotta:
300 g di panna fresca
200 g di latte
50 g di zucchero
1 stecca di vaniglia
10 g di gelatina in fogli

PROCEDIMENTO: 
vi consiglio di fare prima la composta di kumquat, tagliando pazientemente i mandarini prima a spicchi e poi, una volta "disossati" a pezzettini piccolini - è una prova di pazienza ma ne vale la pena :-)
teneteli a mollo in acqua con lo zucchero per un pomeriggio poi procedete con tutta l'acqua a cuocere la mistura, che si addenserà dopo circa una ventina di minuti .
Intanto che cuoce mettete la gelatina a mollo in acqua fredda e tenetela da parte.
passato il tempo di cottura, per vedere se la composta è pronta fate la prova piattino freddo di congelatore, mettete una goccia sul piattino, se scende veloce ancora non è pronta, se fa resistenza potete spegnere.
aggiungete la gelatina strizzata. e lasciate raffreddare.

per la panna cotta mettete tutti gli ingredienti - tranne la gelatina che nel frattempo metterete a mollo come sopra - in un pentolino portate a leggero bollore.
Togliete dal fuoco e mettete la gelatina strizzata a sciogliere senza girare.
assemblate il tutto alternando uno strato di panna cotta, la gelee e ancora panna cotta, lasciando ciascuno strato a freddare in freezer per 20 minuti.
lasciate riposare qualche ora, meglio una notte
per sformare mettete le formine in un bagno maria tiepido per 10 secondi.

ps. personalmente vi consiglio di usare degli stampini in alluminio usa e getta, ma va bene anche il silicone, unica accortezza con il silicone dovete fare leggermente leva su un lato per lasiar passare l'aria e farli staccare.

buon we

V.

8 commenti:

  1. mi sorprendi ogni giorno di più! ahahahah altro che i cornetti "rettangolari" di quel tristissimo e, purtroppo per noi, conosciutissimo bar.... :/:/

    annetta

    RispondiElimina
  2. hehe, cara mia aspetta di assaggiare quello che vi preparero' dopo mercoledi prossimo quando sarete invitati a cena!!
    un baciotto!
    V.

    RispondiElimina
  3. Bentrovata nel tuo nuovo blog :) e grazie di questo dolce così estivo e goloso. Proverò a farlo, mettendo però l'agar agar al posto della colla di pesce! Buon WE e a presto.

    RispondiElimina
  4. ciao Camilla!
    l'agar agar è il passo che ancora non ho il coraggio di fare...dicono che sia un pò capriccioso! fammi sapere come è andata allora ;-)
    ciao
    V.

    RispondiElimina
  5. Hai fatto il lifting al blog! mi piace un sacco e questa panna cotta è bellissima, da provare subito!
    un abbraccio
    Ale

    RispondiElimina
  6. Ale, diciamo che c'era voglia di rinnovamento..e di fare meglio!!
    sono contenta che ti piace il blog, sulla panna cotta invece non ho dubbi... ti piacerà!
    un baciooo ;-P
    V.

    RispondiElimina
  7. Che bello questo dolcino, elegante e fresco è attraente anche per una come me che è assai poco da dolci. Complimenti per il tuo blog, mi piace questa scrittura a quattro mani e l'evidente complicità che voi due avete in cucina. Tieni duro e continua a scrivere, noi ti seguiamo.

    RispondiElimina
  8. grazie Alex un saluto a presto!
    Valeria

    RispondiElimina

lasciaci un messaggio, ci farà piacere! ;)