venerdì 20 aprile 2012

Arista al latte e pistacchi ... di Valeria

Forse vi sareste aspettati che  una ricetta di questo tipo fosse firmata da Giuseppe...e invece eccomi qua!

Chi ci conosce lo sa che tra noi c'è un tacito accordo sui piatti da fare, lui il salato e io i dolci, ma ultimamente il maritozzo latita, e io mi improvviso cuoca passe partout...

Così, dal sito di Valentina, è venuta l'ispirazione di un bel secondo ricco, complice un'arista che stava in freezer da un pò di tempo e che giustamente voleva un condimento adeguato, in più la versione con la pentola a pressione coniugava felicemente le mie esigenze di tempo sempre trooooppo limitate!

Non so voi, ma io la carne di maiale non so mai come cucinarla, (a parte le cotolette che panate nel burro fanno una gran gola a Giuseppe)
e per questo a casa nostra non si mangia spesso, seppur sbagliando...

così, vista questa bella ricetta non ho resistito a farne una succulenta 

ARISTA AL LATTE AI PISTACCHI
La ricetta che vi propongo è liberamente ispirata a quella di Valentina con qualche modifica per via degli ingredienti che avevo in frigo:

un pezzo di arista di maiale da 500 g
una fetta spessa di speck (io ho messo del prosciutto crudo a pezzetti)
50 g circa di pistacchi
400 ml latte
salvia


La ricetta di Vale dice di lessare e spellare i pistacchi, io ho saltato elegantemente questa procedura usando quelli già sgusciati ma con la pellicina... ;-)

Versare nella pentola a pressione un cucchiaio di burro e un giro d'olio d'oliva,
soffriggere un minuto la salvia e uno spicchio d'aglio in camicia, quindi sistemarvi i pezzetti di prosciutto e l'arista salata e pepata.

Fatela dorare su entrambi i lati. Aggiungere il latte, chiudere la pentola e calcolare 25/35 minuti dal fischio.
(In pentola normale: lasciar andare per un'oretta circa).

Fate sfiatare la pentola e una volta aperta il tutto si presenterà più o meno cosi:

 

A questo punto unire i pistacchi, spegnere dopo un paio di minuti,  sistemare l'arista in un piatto e coprirla con la stagnola.
Lasciar ridurre ulteriormente la salsa, se è rimasta troppo liquida o allungarla con altro latte nel caso contrario.

Una volta freddo, tagliare l'arrosto, che sarà morbidissimo!

25 commenti:

  1. Quel tocco con pistacchi è geniale.

    RispondiElimina
  2. Vale, grazie grazie grazie!! Non immagini quanto sia bello sapere che l'hai preparato!! é come se mi avessi invitata a cena, in un certo senso! E grazie per il commento di là :) davvero

    Visto che buono l'arrosto in pentola? è veloce ma moorbidoo! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, ma grazie a te!! la ricetta è supebuona e un invito per te c'è sempre da noi! ;)

      Elimina
  3. Ciao ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  4. non avevo mai pensato all'abbinamento pistacchi-maiale mmmm chissà che bontà!

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. CICCIO!!!
      tu sei il numero uno!! baci baci bacisss!!!!!

      Elimina
  6. Mi hai proprio ispirato, bisogna che mi segni questa ricetta!
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehe, Gemma, mi fa molto piacere, provala!

      Elimina
  7. Ho dei pistacchi spettacolari di Bronte che di solito adoro mangiare in purezza...ma quest'abbinamento con l'arista di maiale ed il latte mi pare proprio azzeccato!!! Lo provo anch'io! Un bacio
    Grazie per essere passata da me ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caterina, come darti torto! i pistacchi sono una vera tentazione anche per me, pensa quelli di Bronte! cmq se la provi fammi sapere! ;)

      Elimina
  8. Piacere di conoscervi e complimenti per tutto...questa ricetta e' estremente invitante....nuova nei sapori.....Mi sono aggiunta tra i tuoi lettori...buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Raffaella, benvenuta!
      provala e poi mi dici, non è niente male! un saluto e ti veniamo a trovare!
      ciao
      Valeria

      Elimina
  9. Mmmmhh delizioso questa arista, la salsina con latte e pistacchi è qualcosa di stupendo. La proverò!!

    RispondiElimina
  10. Mai provata questa ricetta,sarà la prima volta!

    RispondiElimina
  11. ciao Valeria, sai che anche io non so mai come cucinare la carne di maiale e per questo motivo non la compero spesso. Grazie per questa ottima ricetta, la proverò sicuramente.
    bacioni sabina

    RispondiElimina
  12. ha un aspetto invitante io l'arista la faccio spesso la devo provare cosi deve essere buona vi seguo con piacere se vi va passate da me mi farebbe piacere

    RispondiElimina
  13. Ragazzi questa arista deve essere strepitosa. Sono lieta di essermi imbattuta nel vostro blog! Ciao
    Valeria.

    RispondiElimina
  14. sono senza parole!!!un'arrosto veramnete buonissimo e molto goloso complimenti che fame ciao e buuon fine settimana :)

    RispondiElimina
  15. Ho salvato la ricetta: c'erano dubbi?
    Mi piace moltissimo.
    Grazie per gli auguri al mio blog.

    RispondiElimina
  16. Ragazze grazie a tutte voi!! provatela e fatemi sapere ;))

    RispondiElimina

lasciaci un messaggio, ci farà piacere! ;)